PAROLE CANZONI

IN UNA CANZONE CE ANCHE ALESSANDRA CHE CANTA
                 
                                                                                                              AMA


Quel sorriso che hai 

io vorrei tu non lo perdessi mai 

anche quando non c'è tra di noi 

quella complicità 

è difficile lo so anche per te 

fare finta adesso che 

la nostra pura verità 

resti un segreto chiuso a chiave 

ma perchè 

quando stiamo insieme non c'è 

uuh so solo che 

quando stiamo insieme non c'è 

un limite un limite non c'è 

Tu ama ama fino in fondo, 

superando il dubbio e tutte le difficoltà 

e lascia che il tuo amore cresca dal profondo, 

più forte ci unirà in un abbraccio 

e apri il cuore e ama ama ama follemente 

taglia i fili del timore adesso dentro te 

non pensare a quello che dirà di noi la gente 

credici con te, tu credici con me 

non ho più pazienza di nascondere così 

la nostra storia 

i nostri sogni, ogni carezza che vivo con te 

voglio gridare fino a star male che tu stai con me, 

senza il bisogno di dovere spiegare a qualcuno il perchè 

perchè un limite un limite non c'è 

Tu ama ama fino in fondo, 

superando i dubbi e tutte le difficoltà 

e lascia che il tuo amore cresca dal profondo, 

più forte ci unirà in un abbraccio 

e apri il cuore e ama ama ama follemente 

taglia i fili del timore adesso dentro te 

non pensare a quello che dirà di noi la gente 

credici con te, tu credici con me 

adesso che stiamo insieme 



LA NOTTE SUL TETTO


Sdraiati sul tetto 

La notte io e te 

A stretto contatto 

Siamo qui 

Nessuno che ci cerca 

Niente piu del cielo 

Un bacio e noi 

Io e te sul fondo di una barca 

Che ci culla in un mare di guai 

Ma perché non lo possiamo dire 

Cosa c’è in noi due che non va 

Forse è che ci invidiano l’amore 

E ne fanno un problema di età 

E noi non lo diciamo 

E noi ci nascondiamo 

Se il mondo non è ancora pronto per noi 

Senza lasciare segni 

Viviamo i nostri sogni 

Come due gatti il nostro regno è lassù 

Sdraiati sul tetto 

La notte io e te 

A stretto contatto 

E così ridiamo col destino 

Perché è lui che ci ha portati qui 

Questo è un amore clandestino 

Lo balliamo e cantiamo così 

E noi non lo diciamo 

E noi ci nascondiamo 

Se il mondo non è ancora pronto per noi 

Magari verrà il giorno 

E finirà l’inverno 

Ma intanto noi comunichiamo così 

Sole sulle tegole di terra cotta 

finchè scotta il tetto 

 miagola la gatta 

Ma ad un tratto scende il fresco della notte 

E sotto le stelle ci facciamo il letto 

Dentro il cuore batte 

Qui tutto è perfetto 

Sei talmente bella 

Eh lo so 

Che io mi sento brutto 

Solo per un bacio 

 rido come un matto 

Perché mi ritrovo 

Innamorato cotto! 

E noi non lo diciamo 

E noi ci nascondiamo 

Se il mondo non è ancora pronto per noi 

Magari verrà il giorno 

E finirà l’inverno 

Ma intanto noi comunichiamo così 

E noi non lo diciamo 

E noi ci nascondiamo 

Se il mondo non è ancora pronto per noi 

Senza lasciare segni 

Viviamo i nostri sogni 

Come due gatti il nostro regno è lassù 

Sdraiati sul tetto 

Mi piace stare con te 

A stretto contatto 

Sdraiati sul tetto 

Mi piace stare con te 

A stretto contatto 

Sdraiati sul tetto 



PAROLE NUOVE


Dicono che senza amare 

non si può comporre una canzone, 

il miglior plettro è la passione, 

per ritrovar le corde di una nuova ispirazione, 

devi soffrire un altro po' 

e galleggiare in fondo al pozzo che ha scavato l'ossessione, 

soltanto al buio cerchi il sole, 

in equilibro instabile sul ciglio di un burrone, 

ma io non voglio andare giù... 

e guardo su 

Fuori dall’oblo 

Vedo una schiera di stelle 

Che mi pregano di usare altre parole piu belle 

Niente amore niente mare,sole,sale perché 

Musica e parole 

Sono sbronze dentro stanze 

Piene d’api e zanzare 

Ridono dei nostri sforzi 

Ma lo so 

Che se spalanco la porta 

Io le libererò 

Cadono le lettere magnetiche 

Dal frigo vecchio e stanco 

Il pavimento è un foglio bianco 

E io in ginocchio 

A schiccherarle tutte come biglie 

Una ogni cento faccio gol 

Lo stadio è pieno di tifosi 

Pronti a darmi del campione 

Ogni parola fa un mattone 

E costruisco stanze colorate senza tetto 

E finalmente guardo 

Fuori dall’oblo 

Vedo una schiera di stelle 

Che mi pregano di usare altre parole piu belle 

Niente amore,niente mare,sole,sale perché 

Musica e parole 

Sono sbronze dentro stanze 

Piene d’api e zanzare 

Ridono dei nostri sforzi 

Ma lo so 

Se lasci andare la testa 

Non ti dico 

Fuori dall’oblo 

Vedo una schiera di stelle 

Che mi pregano di usare altre parole piu belle 

Niente amore niente mare,sole,sale perché 

Musica e parole 

Sono sbronze dentro stanze 

Piene d’api e zanzare 

Ridono dei nostri sforzi 

Ma lo so 

Se lasci andare la testa 

Lo dicono di no



12 MILIONI


Dico di no ma poi non so 

vivere bene se non ho 

il suono delle tue parole, le tue idee 

tu dici sempre che non so 

capirti a fondo proprio no 

il nostro amore cara a volte è illogico 

12 milioni di miliardi di storie che 

ruotano intorno al mondo 

seguono instabili così 

forse non cambieranno mai 

tu dici adesso che non hai 

bisogno più di me 

poi sono il sogno che per te 

vale più di ogni cosa si 

E complicata la realtà 

se la viviamo per metà 

non ci possiamo più nascondere così 

Quindi ci penso per un po' 

se darci un taglio oppure no 

ma poi ti voglio ancora 

e non ti lascio più 

12 milioni di miliardi di storie 

che ruotano intorno al mondo 

seguono instabili così 

forse non cambieranno mai 

tu dici adesso che 

non hai bisogno più di me 

poi sono il sogno che per te 

vale più di ogni cosa 

tu dici adesso che 

non hai bisogno più di me 

poi sono il sogno che per te 

vale più di ogni cosa 



VOGLIO MORDERE LA VITA


Metto un post it sulla sveglia 

Con su scrito giu dal letto 

Scendo per la strada e 

calcio via la ghiaia 

Come un matto 

E mi chiedo cosa 

Cosa ho fatto alla mia età 

Ogni giorno alla stazione 

Parte un treno a mezzanotte 

Per salirci adesso sono pronto 

Anche a fare a botte 

Ora cambio tutto 

Non decidi tu 

Io lo so che c’è di piu 

Voglio mordere la vita 

Per sapere di che sa 

Voglio andare via da qua 

Voglio il cielo tra le dita 

So che non mi sfuggirà 

Com’è piccola questa città 

Scalo in terza controvento 

Schiaccio a fondo verso il sole 

Apro i vetri , guardo fuori 

Per trovare le parole 

Ed urlare al mondo 

Ora lo so 

Perché sono libero 

Voglio mordere la vita 

Per sapere di che sa 

Voglio andare via da qua 

Voglio il cielo tra le dita 

So che non mi sfuggirà 

Com’è piccola questa città 

Voglio mordere la vita 

Per sapere di che sa 

Voglio andare via da qua 

Se anche c’era una ferita 

Io lo so che guarirà 

Per l’amore che viene e che va 



TUTTO QUELLO CHE HO


Piove anche qui 

E aspetto che 

Passi un pensiero 

Diverso da te 

Uno sguardo per 

Rendermi conto che 

Che mi intristisco un po’ 

È una fotografia 

Rubata in casa tua 

Quand’eri con me 

Per me 

Con me 

Pensieri di te 

Di tutti quei piccoli momenti 

Che fan grande 

un giorno con te 

Lo pagherei oro e argento 

Riso e pianto 

Tutto quello che ho 

In fondo sai 

Gli errori miei 

Io li ho commessi 

Inseguendo un “Se poi..” 

Chiuso dentro di me 

Senza un vero perché 

Io non ne esco mai 

Basta fotografie 

Appese a nostalgie 

Ti voglio per me 

Con me 

Per me 

Ritorno da te 

Da tutti quei piccoli momenti 

Che fan grande 

un giorno con te 

Lo pagherei oro e argento 

Riso e pianto 

Tutto quello che ho 



UN MARE DI GUAI / ORACOLI


Sei tu che hai messo la mia mano tra le tue dita 

perchè eri spenta, perchè eri ferita, svuotata 

non ci credevi più 

Quando hai sentito la mia stretta sulla tua vita 

ti sei ritratta così in fretta e me l'hai graffiata 

è stato un dejavù 


Tu dici che non si può 

tra noi due mai 

ma non dire mai 

ah ahi 

perchè le regole non sono oracoli 

su vieni 

dai 

ah ahi 

dietro a quel vicolo 

c'è un oceano 

respira e vedrai 

in acqua non si cade mai 

respira e vedrai 

cose che ancora non hai Lo so che la tua strada l'hai già disegnata 

ma io ti ho messo in mano una gomma ed una matita 

mi ascolti o no 


Tu dici che non si può 

tra noi due mai 

ma non dire mai 

ah ahi 

perchè le regole 

non sono oracoli 

in fondo 

sai 

ah ahi 

certi pericoli 

sono miracoli 

su vieni 

dai 

ah ahi 

dietro a quel vicolo 

c'è un oceano 

respira e vedrai 

in acqua non si cade mai 

respira e vedrai 

che il nostro non è un mare di guai 

respira e vedrai 

il nostro non è un mare di guai. 



ADESSO CHE CI SIETE VOI


Pentole e bicchieri sono lì da ieri 

esco a far la spesa poi ti aiuto volentieri 

Pizza e mortadella la strada é sempre quella 

guardo tramontare il sole sulla Garbatella 


Su torna a casa dai e per favore in fretta 

nella tua stanza c'é qualcuno che ti aspetta 

la casa a un tratto é diventata un pò più stretta 


Sai cosa c'é, c'é un mondo nuovo qui che aspetta solo noi 

Adesso che ci siete voi 

Sai cosa c'é c'é una girandola che ruota intorno a me 

Se non si ferma c'é un perché 

Perché soffiamo insieme 


Porte sempre aperte gente da ogni parte 

scusa non ti sento puoi ripetere più forte 

Zitto come un ladro ricerco un metro quadro 

per trovar l'accordo giusto che é aldilà del vetro 


Mi scopri che cos'hai hai voglia di parlare 

sapessi quante cose io ti vorrei dire 

Ma é ancora tempo di sorridere e tacere 


Sai cosa c'é, c'é un mondo nuovo qui che aspetta solo noi 

Adesso che ci siete voi 

Sdraiato al sole con lo sguardo perso ad indagare il blu 

Lo abbasso rido e ci sei tu 

In sette si sta bene…………... da soli non si cambia mai 

Più stretti si sta bene……….. da soli non si cambia mai 


Paparapa paparapa 

Non lo dimenticare 

PAPARAPA PAPARAPA 

Da soli non si cambia mai 

PAPARAPA PAPARAPA 

Non lo dimenticare 




1 commenti

  1. Anonimo  

    25 ottobre 2008 19:12:00 CEST

    adoro queste canzoni !

Cerca per argomento

Gli ultimi commenti su Alessandra