Alessandra Mastronardi è considerata una delle giovani - appena 21enne - promesse del cinema ma anche della televisione in Italia. Talentuosa, solare, gentile, l’attrice nota per gli spot di una compagnia telefonica raggiunge la notorietà con la fiction "I Cesaroni". Il 30 di marzo nella decima edizione del Magna Grecia Award, riceverà il premio per la sezione Cultura e comunicazione. Con lei Giovanni Allevi, Alessio Bertallot, Massimo Caputi, Aldo Cazzullo, Francesco Mandelli, Fabrizio Moro e Luca Tommassini.

Oggi in occasione del Magna Grecia Award verrai premiata insieme ad altri illustri personaggi nella sezione Cultura e comunicazione. Ti aspettavi questo riconoscimento?
Quando l’ho saputo sono caduta dalle nuvole.

Si parla di comunicazione, ma ci sono così tante cose da dire?
Penso di sì. Io ho una sorella di 16 anni che traffica con messaggi, email, spedisce foto e video. Credo sia solo un po’ triste il modo di comunicare, perché non ci si incontra mai è fatto tutto a distanza.

Hai fatto televisione, cinema, spot pubblicitari, teatro e un videoclip. Quale di questi linguaggi ti piace di più?
Ho fatto molta televisione mentre di cinema ho avuto giusto un assaggio però lo preferisco.

Potresti pensare a un’esperienza come conduttrice magari di un programma sul cinema?
Sinceramente non so se sarei capace, non mi trovo molto a mio agio a interpretare me stessa.

Nel video della band Le mani hai una reazione molto fisica. Sei così anche nella vita?
No, assolutamente. Devo dire che però è stato molto divertente picchiare Matteo (l’attore del video, n.d.r.) e girare il video non è una cosa semplice pensavo bastasse mettere la base e via.

Parlando di Vallettopoli. La tua opinione e se avresti ceduto ad un eventuale ricatto.
Trovo questa situazione squallida e triste un modo per gettare fango sul mondo dello spettacolo. Si sta allestendo una brutta vetrina. Alla seconda parte della tua domanda rispondo che grazie a Dio non mi è mai capitato, ma bisogna trovarcisi.

Hai detto che vorresti interpretare un film in bianco e nero ambientato negli 50. Quale attore vorresti al tuo fianco?
Se Marlon Brando risuscitasse sceglierei lui, ma credo non sia possibile. Di contemporanei mi piacciono Elio Germani e Libero De Rienzo e come regista vorrei Muccino.

Di recente che film hai visto?
Sono andata a vedere "Ho voglia di te", per il quale avevo fatto anche un provino.

Ti è piaciuto?
No, ho trovato più bello il libro.

Tu vivi con i tuoi genitori. Pensi sia vero che ragazzi di oggi siano troppo mammoni?
Sì è vero ci sono tanti giovani tra i 26 e i 30 che vivono ancora in casa, però credo sia anche dovuto al costo esagerato di affitti e case. Se lasci la famiglia fai la fame.

Cosa ti sei comprata con i primi soldi guadagnati?
La macchina, la mia prima cosa di proprietà, le ho dato anche un nome: Mia.

Ora a quali progetti stai lavorando?
Ho appena finito di fare teatro e adesso ho iniziato a girare dei nuovi spot, mentre il 16 aprile riprende l’avventura con "I Cesaroni".

di Gianbattista Pinna


1 commenti

  1. Anonimo  

    14 giugno 2009 22:13:00 CEST

    Alessandra Mastronardi non deve lasciare i cesaroni perchè è l' unica ragazza che sa
    interpretare Eva Cudicini e a noi ragazze ci piace tantissimo pensa che guardo tutte le puntate e penso sempre di quanto è brava e poi nei film dice sempre cose giuste e io infatti grazie ad Alessandra ho imparato molte cose e anche ad aiutare una mia amica ti prego non lasciare i cesaroni bacioni a tutti
    da due ammiratrici numero 1

Cerca per argomento

Gli ultimi commenti su Alessandra